Latte di soia

Ingredienti


Il latte di soia è ricco di calcio, di grassi buoni ed è molto salutare... Però quanto costa!?! Prepararlo a casa e possibile ed è facile ed ecologico. Pensate ai tetrapack che finiscono nell'ambiente ogni giorno! Con 500 g di soia gialla potete ottenere 5 litri di latte di soia :-) Il risparmio è davvero notevole! Potete aromatizzarlo a piacere con vaniglia o cacao e sarete voi a scegliere la materia prima, non c'è migliore garanzia di qualità! :-) Inoltre è sempre meglio sostituirlo al latte vaccino che è un latte perfetto ma solo per i vitelli! Il latte di origine animale aumenta i fattore di crescita e questo vuol dire che ci espone maggiormente al rischio di contrarre gravi malattie... Io scelgo di "mungere" la soia e lo consiglio anche a voi ;-) La ricetta per l'autoproduzione del latte di soia sembra complessa ma in realtà richiede solo organizzazione. Ecco nel dettaglio tutti gli ingredienti...

100 g di soia gialla biologica Biobon
1.2 l di acqua (12 dl)
1/2 di cucchiaino di vaniglia in polvere (facoltativo)
1 pizzichino di sale marino integrale
1/4 di cucchiaino di vaniglia in polvere
1 pezzo piccolo di alga kombu

Portata

Dolci e dessert

Preparato con

Preparazione

Metti a bagno la soia dalle 12 alle 16 ore e cambia l'acqua almeno 2 volte. Sciacqua bene la soia e sfregala per eliminare parte delle bucce. Dopo averla lavata e pulita mettila in un contenitore alto e stretto (quelli in dotazione con i frullatori sono perfetti) insieme a 1 dl di acqua, frulla finemente con un frullatore a immersione. Metti una pentola sul fuoco con la restante acqua e porta a bollore. Aggiungi la purea di soia insieme a un pizzichino di sale e fai sobbollire con coperchio per 30 minuti, aggiungi la vaniglia e un pezzo piccolo di alga kombu e fai cuocere ancora per 10 minuti. Spegni e lascia che si raffreddi. Prendi una bottiglia di vetro e un imbuto sopra il quale dovrei mettere un telo di lino o cotone (lavato a mano senza ammorbidente). Filtra il latte a poco a poco. Strizza bene per ottenere più latte possibile. Quello che rimane nel canovaccio si chiama okara e la si può utilizzare per preparare polpette o per arricchire il pane, nella preparazione di dolci e altro ancora. Se preferite un latte neutro adatto alla preparazioni salate evitate di aggiungere la vaniglia, la potete eventualmente mettere in un secondo momento. Il latte di soia Mipiacemifabene ;-)
Condividi:

Acquista i prodotti

Ricetta a cura di

Mipiacemifabene

Creatività, passione, allegria, un pizzico di originalità.

Mipiacemifabene e' un contenitore web che raccoglie ricette, fotografie, video e interessanti articoli che riguardano una sana e gustosa alimentazione. Un progetto che nasce da un'idea di Federica Gif; un'artista appassionata di cucina naturale. Spesso di fronte ad un piatto appetitoso ci si tiene a distanza perché le cose che piacciono di solito sono estremamente caloriche e malsane, di conseguenza "mi piace" viene seguito da "non posso"... "Mipiacemifabene" vuole rivoluzionare questo concetto. ...
Scheda Blogger
Vai al Blog