Vol au vent con finta sfoglia di Adriano, pomodorini e formaggio di capra

Ingredienti

la ricetta base:
250 g di farina 00
250 g di formaggio spalmabile (tipo Philadelphia o similari; nel mio caso ho usato la ricotta)
160 g di burro morbido
2 pizzichi abbondanti di sale

per il ripieno:
pomodorini freschi
tomino stagionato e una grattugiata di caciotta morbida
semi di lino

Portata

Antipasti

Preparato con

Preparazione

Setacciare la farina con il sale, unire il formaggio ed il burro morbido a tocchetti e mescolare con una forchetta, fino ad ottenere un composto sbriciolato più o meno regolare.
Avvolgere le briciole nella pellicola e compattare il composto fino a formare un rettangolo.
Trasferire in frigorifero fino al giorno successivo.
Sistemare l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e dare un giro semplice (a tre), come per la comune pasta sfoglia. Mettere in frigo una mezz’ora.
Ripetere l’operazione altre due volte. All’inizio l’impasto apparirà granuloso, ma al terzo giro si uniformerà, state tranquille.
A questo punto stendiamolo a ca. 2 - 3mm di spessore ed utilizziamolo come più ci aggrada.
Io ci ho fatto questi vol-au-vent con un ripieno a base di pomodorini freschi (BioExpress), tagliati a tocchetti, salati e aromatizzati con qualche fogliolina di basilico, tomino stagionato e una grattugiata di caciotta morbida, entrambi i formaggi realizzati con latte di capra, firmati SisAgro.
Per realizzare i vol-au-vent, ho steso la sfoglia, e ottenuto con il coppapasta rotondo tante formine. Ne ho sovrapposte due rotonde "incollandole" con albume spennellato alle quali ho sovrapposto un terzo disco di pasta sfoglia forato.
Li ho spennellati tutti con un tuorlo sbattuto (una parte li ho cosparsi di semi di lino Melandri Gaudenzio) e infornati in bianco, per 10' a 180°C. Poi li ho sfornati, farciti e rimessi in forno per altri 10' o comunque fino a doratura.
Condividi:

Acquista i prodotti

Ricetta a cura di

Kucina di Kiara

Creatività, passione, allegria, un pizzico di originalità.

Fin da piccola adoravo guardare mia mamma (la Gianna) cucinare per la famiglia, impastare gli ingredienti con le mani e vedere creare, come plasmate: profumate torte, deliziosi gnocchi, per non parlare della pasta fatta in casa, delle marmellate, della salsa, del pesto... quante cose buone! Io sono qui per tramandare la tradizione... cucinare è una delle mie passioni, mi rilassa stare "con le mani in pasta"... soprattutto quando sono arrabbiata! Cucinare è la mia valvola di sfogo!
Scheda Blogger
Vai al Blog