Timballo di cereali con filetti di gallinella, olive taggiasche, cucunci e pomodori secchi

Ingredienti

per 4 persone
300 g di Chicchi Mix cereali decorticati bio (sorgo, avena, miglio e grano saraceno)
6 pomodorini secchi
20 olive nere denocciolate
8 cucunci
1 spicchio d’aglio
2 cucchiai di olio evo
il succo di ½ limone e la sua scorza
8 filetti di gallinella di mare (di piccole dimensioni)
1 mazzetto di origano fresco
sale e pepe qb

Portata

Primi Piatti

Preparato con

Preparazione

Lessate i cereali con una presa di sale grosso per 25 minuti, scolateli al dente. Scaldate l’olio in una padella capiente (un wok è perfetto) e soffriggete uno spicchio d’aglio per un paio di minuti. Unite le olive, i pomodorini secchi tagliati a listelli, i cucunci (potete usare anche dei capperi) e metà dell’origano, tritato grossolanamente.
Aggiungete i cereali e fate insaporire altri 5 minuti a fuoco vivace, girando delicatamente con un cucchiaio di legno.
Su una piastra antiaderente calda, cuocete i filetti di gallinella, partendo dal lato con la pelle, girandoli una sola volta, 5 minuti per lato, irrorando con olio, succo di limone, sale e pepe.
Con l’aiuto di un coppa pasta o di una ciotolina, formate una torretta di cereali sui quali adagiare i filetti di gallinella. Condite con qualche goccia di olio a crudo, succo di limone, la sua scorza grattugiata e origano fresco.
Click.
Una versione invernale? Saltate i cereali con zucca lessata a dadini, castagne sbriciolate, erba cipollina sminuzzata e servite con salsiccia alla piastra!
Condividi:

Acquista i prodotti

Ricetta a cura di

L'Ennesimo Blog di Cucina

Creatività, passione, allegria, un pizzico di originalità.

BIO Anna, aka Nus, comasca, art director, borbottona. Cucina per amore, della buona tavola e della sua dolce metà, che l'ha strappata ad un passato di buste surgelate e trash food. Ogni giorno scopre sapori e abbinamenti nuovi (per lei), li fotografa "live" sul tavolo della sua cucina e li condivide nel suo diario, L'Ennesimo Blog di Cucina. Una cucina "vera", come quella di molte donne (lavoratrici, figlie, mogli, sorelle e spesso anche mamme) che a momenti di calma e relax (sempre troppo pochi) ...
Scheda Blogger
Vai al Blog