Bordatino con cavolo riccio zucca e cannellini

Il Bordatino è un piatto tipico toscano a base di farina di mais, verdure, cavolo nero e cannellini che però io ho rivisitato sostituendo il cavolo nero con quello riccio e aggiungendo zucca e peperoncino. Non ho mai assaggiato la versione originale ma questo mi è piaciuto molto, un piatto caldo e confortevole perfetto in questi giorni!!

Ingredienti

per 4 persone
120 g di fagioli cannellini secchi Melandri Gaudenzio
80 g di farina di mais fioretto
80 g di zucca al netto
6-7 foglie di cavolo riccio verde
1 grossa carota
1 cipolla rossa
8 pomodorini rossi
30 g di pecorino semistagionato
peperoncino fresco
pepe nero
olio extravergine d'oliva
sale

Portata

Zuppe, vellutate e minestre

Preparato con

Preparazione

La sera prima mettete in ammollo i cannellini, 12 ore.
Scolate i cannellini e fateli cuocere in abbondante acqua per circa 35 minuti, Frullatene una parte, lasciatene interi circa 100 grammi pesati cotti, e tenete da parte l'acqua di cottura.
Mondate e lavate carote e cipolla, tagliate entrambe a cubetti.
Eliminate la buccia dalla zucca e tagliatela in piccoli dadini.
Lavate il cavolo riccio, eliminate le coste dure e tagliatelo a striscioline.
Lavate i pomodorini e tagliateli in 4 parti.
In un tegame antiaderente fate scaldare due cucchiai di olio e fate rosolare 5 minuti la cipolla con le carote e la zucca.
Unite il cavolo riccio ed i pomodorini, fate insaporire ed allungate con la purea di fagioli e 1,2 litri totali tra liquido di cottura dei fagioli e acqua calda.
Aggiungete il peperoncino tritato finemente e regolate di sale.
Cuocete 30 minuti poi unite a pioggia la farina di mais mescolando per non formare grumi.
Cuocete altri 30 minuti mescolando di tanto in tanto.
Unite i fagioli cannellini interi e il pecorino grattuggiato, cuocete ancora 10 minuti.
Servite caldo con un filo d'olio extravergine d'oliva e pepe a piacere.
Se dovesse avanzarne il giorno dopo scaldatela aggiungendo un po' di brodo o acqua calda leggermente salata.

Condividi:

Acquista i prodotti

Ricetta a cura di

L'ombelico di Venere

Creatività, passione, allegria, un pizzico di originalità.

Romagnola d'origine sono molto legata alla mia terra e per questo ho deciso di onorarla chiamando il mio blog con il simbolo culinario che la rappresenta, il tortellino!! Sono appassionata di cucina da sempre, sono curiosa e mi annoio facilmente per questo son sempre alla ricerca di nuovi prodotti e nuovi abbinamenti che mi diano entusiasmo e mi permettano di migliorare sempre di più e chissà magari un giorno di realizzare il mio sogno di diventare cuoco a domicilio!
Scheda Blogger
Vai al Blog