Budino Beluga al topinambur e pecorino


Un modo originale per consumare le lenticchie non solo come contorno dei secondi piatti del cenone di capodanno.

Ingredienti

per 4 persone

200 g di topinambur
140 gr di panna fresca
90 gr di albumi
80 g di lenticchie nere Beluga Melandri
60 gr di pecorino
sale, pepe nero
olio di semi di arachidi

Portata

Antipasti

Preparato con

Preparazione


Preparate le lenticchie come indicato sulla confezione, scolatele e tenete da parte.

Nel frattempo sbucciate il topinambur, pesatene 110 grammi e tagliatelo a cubetti, lavatelo e cuocetelo in acqua bollente. Il restante topinambur conservatelo all'interno di una ciotola con acqua fresca.

In un tegamino fate scaldare la panna e fatevi sciogliere il pecorino grattugiato, fate raffreddare. Sbattete gli albumi con una forchetta, unite la panna con il pecorino ed il topinambur, regolate di sale e pepe e frullate con un mixer ad immersione fino ad ottenere una crema liscia.

Mettete un cucchiaio di lenticchie sul fondo di ogni stampino monoporzione e riempite per ¾ con la crema di topinambur. Unite alla crema rimasta 4 cucchiai di lenticchie e frullate. Versate il composto ottenuto negli stampini molto delicatamente fino a riempirli, fate attenzione a non mescolare i due composti.

Scaldate il forno a 160°C con all'interno una teglia piena di acqua per metà. Mettetevi dentro gli stampini, l'acqua dovrà arrivare alla loro metà. Cuocete 40 minuti, se la superficie dovesse iniziare a scurire coprite con un foglio di alluminio.

Togliete dal forno e prelevate gli stampini dalla teglia. Fate intiepidire poi passate un coltello tra lo stampino e lo sformato in modo da facilitare la sua espulsione.

Rovesciate ogni sformato sul piatto da portata. Tagliate a fette sottili il topinambur rimasto e friggetelo in olio bollente pochi minuti.

Servite gli sformati con le chips di topinambur e le lenticchie rimaste.

Condividi:

Acquista i prodotti

Ricetta a cura di

L'ombelico di Venere

Creatività, passione, allegria, un pizzico di originalità.

Romagnola d'origine sono molto legata alla mia terra e per questo ho deciso di onorarla chiamando il mio blog con il simbolo culinario che la rappresenta, il tortellino!! Sono appassionata di cucina da sempre, sono curiosa e mi annoio facilmente per questo son sempre alla ricerca di nuovi prodotti e nuovi abbinamenti che mi diano entusiasmo e mi permettano di migliorare sempre di più e chissà magari un giorno di realizzare il mio sogno di diventare cuoco a domicilio!
Scheda Blogger
Vai al Blog