L'arte della presentazione del cibo

L'arte della presentazione del cibo

Avrete senza dubbio sentito spesso dire “si mangia prima con gli occhi”!

Potrà sembrare una frase ormai scontata e banale ma, è proprio l'impatto visivo che abbiamo con il cibo che ci viene presentato che ci invoglia o meno all'assaggio, creando in noi l'aspettativa di ciò che andremo a mangiare.

Un cibo ben presentato aumenta il suo livello di appetibilità, ci predispone quindi ad aver voglia di mangiarlo e recepirlo più gustoso anche al momento dell'assaggio. Diversamente, se mal presentato, susciterà in chi lo guarda una sensazione negativa che si ripercuoterà sul reale sapore.

Quando ci viene proposto un piatto infatti, al primo sguardo immaginiamo già sapori e consistenza della pietanza in base a ciò che vediamo e questo dovrà sempre corrispondere al vero.

Presentare un piatto in modo armonioso ed affascinante per il palato potrebbe non risultare sempre così semplice ed il rischio è quello di inserire troppi elementi ottenendo una presentazione confusa ed emozionalmente poco comprensibile.

Cercate di creare una composizione armonica e cromaticamente gradevole. Per decorare ed arricchire i vostri piatti potete utilizzare ad esempio fette di agrumi, erbe aromatiche, granella di frutta secca, fiori eduli, glasse, salse.. tutto sempre in armonia con la portata.

Posizionare il cibo al centro del piatto risulta spesso la scelta migliore, soprattutto se non possedete un'ottima padronanza nell'arte dell'impiattare. Se la forma del vostro cibo, magari un dolce particolare, vi impone di posizionarlo in maniera decentrata, o semplicemente se volete osare, dovrete comunque equilibrare il piatto inserendo altri piccoli elementi.

Se non si possiede un una buona padronanza nella disposizione del cibo nel piatto meglio optare per decorazioni molto semplici fatte con le sole preparazioni che compongono la ricetta.

È importante ricordare che tutto quello che si mette nel piatto deve essere commestibile e non solo puramente decorativo.

Tutto questo è ciò che deve avvenire all'interno delle vostre case o al ristorante, ma cosa accade quando fate una ricerca sul web in cerca di una ricetta per preparare una torta o un piatto di pasta!?

Dal video del pc naturalmente non possiamo percepire nessun profumo e non possiamo nemmeno assaggiare ciò che vediamo, di conseguenza l'impatto visivo non potrà essere supportato dall'assaggio della portata. Questo comporta il dover suscitare in chi guarda un altro tipo di sensazione quindi, oltre alla gradevole presentazione del piatto si aggiunge anche il tipo di emozione che ci suscita il contesto in cui è inserito.

Molto probabilmente l'istinto ci guiderà nella scelta della ricetta, di quella torta presentata tanto bene ed inserita all'interno di un set suggestivo che suscita in noi un'emozione che tanto ci piace.

Se abbiamo voglia di una ciambella o una crostata probabilmente privilegeremo ricette in cui le torte sono inserite in un contesto rustico, confortante e casalingo che magari evocano in noi ricordi di infanzia o dell'amata nonna.

Diversamente la nostra scelta cadrà su torte inserite in set raffinati ed eleganti se abbiamo necessità di realizzare torte farcite o da cerimonia.

I metodi di presentazione possono quindi risultare differenti in ambito casalingo, nella ristorazione ed all'interno dei food blog o portali che si occupano di cibo, ma lo scopo finale rimane sempre il medesimo ovvero invogliare chi osserva, o a realizzare la ricetta o ad assaggiare la portata.

Condividi: