Chi semina raccoglie....Benessere!

Chi semina raccoglie....Benessere!

I semi oleosi sono preziosi alleati per la nostra salute, insostituibili per le loro proprietà nutrizionali, ideali per chi cerca un’alimentazione sana, nutriente e naturale, senza rinunciare al gusto. Sono caratterizzati dalla presenza di molti minerali antiossidanti, oligoelementi, vitamine, acidi grassi essenziali Omega 3 e Omega 6, fondamentali per un regime alimentare completo ed equilibrato.

Di seguito elenchiamo sinteticamente le principali proprietà dei nostri semi oleosi.
Per alcuni abbiamo sviluppato articoli di approfondimento, puoi raggiungerli tramite i link che abbiamo inserito. Gli articoli, già online, dedicati ai semi oleosi, sono parte di una serie di approfondimenti a cura dei nostri nutrizionisti, che affronta gli aspetti salutistici e nutrizionali di tutti i semi oleosi Melandri. Pertanto questa pagina sarà costantemente aggiornata coi rispettivi link.

Buona lettura e se usi Facebook puoi venire a trovarci sulla fanpage Melandri Gaudenzio dal 1947 per domande, curiosità e approfondimenti. Oppure puoi raggiungerci ai nostri contatti.

Semi di finocchio
Per le loro proprietà terapeutiche, conosciute fin dall’antichità, possono essere impiegati in decotti e infusi per aiutare una digestione difficile.
I semi di Finocchio sono ricchissimi in fibra e dunque utili per combattere la stitichezza e per mantenerci in linea. Sono poveri in sodio, acidi grassi saturi e colesterolo.
Infine sono un’ottima fonte di sali minerali utili per l’organismo: potassio, calcio, fosforo e ferro.
(Per un maggior approfondimento sulle proprietà dei semi di finocchio: I semi di finocchio,un concentrato di aroma e benessere.)

Semi di anice
I semi di anice hanno un gusto dolciastro e un sapore intenso, l’aroma ha un lieve retrogusto di menta e liquerizia. Grazie alle loro proprietà calmanti, leniscono il mal di testa, favoriscono il processo digestivo e svolgono un'attività distensiva e calmante sull'intestino. Hanno inoltre un'azione rinfrescante per la profumazione dell'alito.

Semi di canapa decorticati
I semi interi hanno un tegumento grigiastro ricco di fibra. Con l’eliminazione del tegumento, rimane l’endosperma, la parte più “grassa” e proteica, più morbida e facile da digerire e quindi anche più adatta ai bambini. I semi di canapa sono un ottimo alimento per tutti, ma per bambini, ragazzi e sportivi lo sono in particolare: sono infatti ricchi di proteine, grassi “buoni” e sali minerali.
Si consiglia il consumo a crudo, per mantenere inalterate le proprietà benefiche.
I molteplici utilizzi in cucina dei semi di canapa, oltre che ad arricchire di gusto le preparazioni, permettono di impreziosire i piatti anche dal punto di vista nutrizionale, perché contengono Vitamina E, Omega 3 e Omega 6.
(Per un maggior approfondimento sulle proprietà dei semi di canapa decorticati: I semi di canapa: alimento tra i più completi, ma in pochi lo sanno!)

Semi di chia
Piccoli scrigni contenenti valori nutrizionali eccellenti! Essi racchiudono macronutrienti e micronutrienti in grande quantità, soprattutto se si tiene conto delle piccole dimensioni dei semi.
Sono un ottimo ingrediente alimentare per gli sportivi, per aiutarli ad aumentare la massa magra e migliorare le performance. Hanno un basso indice glicemico per cui sono consigliati ai diabetici. (Per un maggior approfondimento sulle proprietà dei semi di chia: I semi di chia, un concentrato di nutrimento ed energia.)

Semi di girasole decorticati
Il glorioso fiore di girasole sempre rivolto verso il sole, ne fa di per sé già un seme ricco di curiosità. I semi di girasole sono un alimento ricco di proteine contenente un’ottima fonte di minerali tra cui il fosforo ed il magnesio, che aiutano il cuore e gli altri muscoli così come i tessuti nervosi per il mantenimento di un giusto equilibrio. Inoltre sono ricchi di vitamina E che agisce come antiossidante e contribuisce alla difesa delle cellule dall’ossidazione operata dai radicali liberi, proteggendo quindi le cellule dall’invecchiamento e la salute dei nervi e del cervello così come la pelle.
La polvere di semi secchi o il decotto dei semi pestati viene utilizzato come rimedio per bronchiti, laringiti, tonsilliti. influenza e tosse.

Semi di lino
Semi benefici per antonomasia, quelli di lino contengono in quantità importanti gli acidi grassi Omega 3 che svolgono un'importante azione antinfiammatoria, contribuiscono al buon funzionamento del sistema immunitario e aiutano a mantenere in ottima salute cuore e cervello, oltre a tenere sotto controllo il colesterolo LDL “cattivo” .
Sono anche ricchissimi di mucillagini, quindi ottimi emollienti in particolare dell’apparato respiratorio e intestinale. Ma non solo: sembrano ridurre i fattori di rischio che causano l’ipertensione e l’osteoporosi. Consumati quotidianamente al mattino appena alzati sono perfetti per chi soffre di irregolarità intestinale. Pulendo a fondo l’intestino sono utili per diminuire il rischio di tumori, in particolare del colon. Ottimi anche per il mal di gola e le infiammazioni in genere. Secondo alcune ricerche, consumarli in gravidanza potrebbe favorire lo sviluppo della corteccia cerebrale del nuovo nascituro.

Semi di Papavero
Hanno un odore molto aromatico grazie alla presenza di grassi e oli essenziali volatili. Dal punto di vista nutrizionale i semi di papavero sono una buona fonte di calcio, fondamentale nella salute delle ossa, soprattutto nella menopausa. Hanno contribuito al sostentamento delle popolazioni che ne facevano uso, in particolar modo gli antichi Romani. Non producevano olio, quindi li consumavano interi: crudi venivano mescolati al miele come condimento oppure venivano tostati e utilizzati nei dolci.
Contengono fitosteroli, composti con struttura molto simile al colesterolo, di cui riducono la concentrazione nel sangue, oltre a ridurre il rischio di alcuni tipi di neoplasie e rafforzare il sistema immunitario. Inoltre stimolano la produzione dei succhi gastrici.

Semi di senape
I famosi semi di senape sono molto utilizzati e apprezzati nella medicina orientale, così anche come spezia per uso culinario.
Sono molto ricchi di fito-nutrienti, minerali, vitamine, oli essenziali e soprattutto flavonoidi antiossidanti che contribuiscono a migliorare la resistenza del corpo alle malattie.
Grazie al comtenuto di niacina sono di grande beneficio per abbassare la pressione sanguigna e il colesterolo, proteggendo le arterie dall’aterosclerosi.
Piccanti e pungenti, i semi di senape sono anche noti per stimolare l’appetito e per promuovere la digestione e neutralizzare le tossine, utili per evitare indigestione e gonfiore.
(Per un maggior approfondimento sulle proprietà dei semi di senape: I semi di senape: i semi dalla preziosa nota piccante.)

Semi di sesamo
Profumati e aromatici i semi di sesamo sono particolarmente conosciuti per le loro impressionanti proprietà salutari.
Si distinguono dagli altri semi oleosi per l’ottima percentuale di calcio facilmente assimilabile. Per tale motivo vengono consigliati soprattutto per la donna in menopausa, ma anche le persone intolleranti al lattosio o vegane traggono vantaggio dal consumo di semi di sesamo per sopperire alle carenze di tale minerale.
Sono una buona fonte di magnesio, zinco, che riduce la demineralizzazione ossea e quindi i rischi dell’osteoporosi e fosforo.
Sono caratterizzati dalla presenza di sesamina e sesamolina, appartenenti ad un gruppo di fibre benefiche speciali chiamate lignani, quest’ultimi hanno dimostrato di avere un effetto ipocolesterolemizzante nell’uomo, e prevenzione in casi di pressione alta.
(Per un maggior approfondimento sulle proprietà dei semi di sesamo: Così piccoli e così straordinariamente grandi: i semi di sesamo.)

Semi di zucca decorticati
Sono un integratore naturale di magnesio e di altri minerali. Grazie alla presenza di triptofano e magnesio, questi semi migliorano il riposo, prevengono i crampi notturni e aiutano a combattere lo stress favorendo calma e rilassamento. Grazie al contenuto di zinco rappresentano un importante alimento naturale per gli uomini, in quanto sono particolarmente utili nel mantenere in salute la prostata.
Oltre a queste due caratteristiche distintive dei semi di zucca, essi condividono con altri semi vegetali alcune proprietà molto importanti, tra cui l’apporto di manganese, fosforo, ferro e magnesio. Quest’ultimo svolge un ruolo fondamentale nella produzione di serotonina, che favorisce una buona qualità del sonno, il riequilibrio del tono dell’umore e il potenziamento delle funzioni cerebrali. Una carenza può causare affaticamento, irritabilità, confusione mentale e sintomi da stress.
(Per un maggior approfondimento sulle proprietà dei semi di zucca decorticati: Contrasta lo stress partendo dalla tavola coi semi di zucca.)

Condividi: