I semi di senape: i semi dalla preziosa nota piccante.

I semi di senape: i semi dalla preziosa nota piccante.

I semi di senape appartengono alla famiglia delle Brassicacee, conosciute anche come Crocifere, che comprende anche cavoli e i broccoli.

Sono molto ricchi di fito-nutrienti (sostanze che svolgono azioni antiossidanti e antinfiammatorie nel nostro organismo), minerali (tra cui magnesio, selenio, ferro), vitamine (tra cui B1, B2, B3, vitamina C) e soprattutto flavonoidi antiossidanti come caroteni, zeaxantina e luteina. Queste preziose sostanze contribuiscono a migliorare la resistenza del corpo alle malattie.

I semi di senape sono ampiamente utilizzati per la pulizia del tratto digestivo e per disintossicare l’organismo. Grazie alla presenza dei fitonutrienti, sembra che i semi di senape aiutino a prevenire e rallentare la progressione dei tumori del tratto gastrointestinale.

Sono ricchi di oli essenziali, così come dei famosi steroli vegetali (come brassicasterolo, campesterolo, sitosterolo, stigmasterolo e avenasterolo). Essi contengono anche sinigrina, myrosin, erucico, eicosenoico, acido oleico e acido palmitico.

Grazie alle molteplici proprietà di questi semi, diventa dunque indispensabile introdurli nella nostra dieta alimentare.

I semi di senape, grazie agli alti livelli di niacina sono di grande beneficio per abbassare la pressione sanguigna e il colesterolo, proteggendo le arterie dall’aterosclerosi.

La senape contiene delle proprietà eccezionali che riescono ad accelerare il metabolismo, favorendo quindi la perdita di peso. Un accorgimento è quello di abbinarla ai secondi piatti, come carne o pesce alla griglia, poiché è sul metabolismo dei grassi che agisce meglio, ossia, ne riduce l’assimilazione.

I semi di senape aiutano a ridurre le infezioni della pelle grazie alla presenza del zolfo. Esso conferisce ai semi proprietà anti batteriche e anti fungine che aiutano a combattere le malattie della pelle più comuni.

Quando i semi di senape sbriciolati entrano in contatto con l'acqua, si produce una reazione chimica che ne libera la nota piccante. Questa ha la proprietà di stimolare l'intera irrorazione sanguigna e di riscaldare. La medicina naturale sfrutta tali proprietà per il trattamento esterno dei dolori reumatici e della gotta. Si ritiene che le sostanze responsabili dei dolori vengano, infatti, espulse dal corpo, proprio grazie alla migliore circolazione del sangue. Applicazioni con farina di senape, per esempio sotto forma di impacchi, sono ottime in caso di artriti e dolori reumatici, così come dolori e gonfiori alle articolazioni. Nello stesso tempo, essa attiva il metabolismo dei tessuti, elimina le sostanze che sono le cause principali di dolori e abbassa la temperatura. Per questo scopo vengono effettuati impacchi e fasciature a base di polvere di farina di senape, che devono essere applicati per non più di 2-3 minuti esclusivamente sui punti doloranti.

Un pediluvio a base di senape agisce favorevolmente sulla circolazione del sangue, stimolandola. Il consiglio è di praticare questo pediluvio preferibilmente la sera, in tranquillità. La polvere ottenuta dai semi di senape messa nella vasca da bagno, inoltre, aumenta il flusso di sangue alla pelle rimuovendo le tossine dal corpo.

Piccanti e pungenti, i semi di senape sono anche noti per stimolare l’appetito, riuscendo ad aumentare la salivazione di ben otto volte. Contribuiscono quindi a promuovere la digestione e neutralizzare le tossine, utili per evitare indigestione e gonfiore.





Condividi: