I cereali battono la pasta.

I cereali battono la pasta.
Le abitudini alimentari e gli stili di vita stanno cambiando: una serie di tendenze, di cui alcune ormai più che consolidate, si diffondono in modo trasversale sulla popolazione.

Da sempre la pasta è stata considerata un alimento base della dieta mediterranea, oggi però i cereali rappresentano un’ottima alternativa perchè anch’essi molto versatili e salutari.

Nella piramide alimentare, i cereali si posizionano nella stessa posizione della pasta e per chi segue un’alimentazione sana e un regime alimentare dimagrante più che un’alternativa, sono dei veri e propri sostituti della pasta.

Una recente ricerca di mercato svolta dalla società Openfields per conto di Cna Agroalimentare conferma la nuova tendenza alimentare degli italiani, il consumo di pasta sta diminuendo e l’evoluzione delle preferenze dei consumatori sta andando verso il consumo di zuppe, cereali e farro per motivi collegati al desiderio di non ingrassare, ai tempi di preparazione più lunghi e a problemi di digeribilità.

Gran parte dei cereali resistono alla digestione e all'assorbimento da parte dell'intestino, risultando più leggeri della pasta. In più i cereali favoriscono il transito intestinale. L'amido svolge una importante funzione energetica e saziante, permettendo così di evitare il ricorso eccessivo ad altri alimenti lipidici e proteici. Pertanto il senso di sazietà giunge più in fretta.

Grazie alla riscoperta di alcuni consumati nell’antichità e di altri provenienti da cucine lontane, la gamma dei cereali è sempre più ampia: orzo, farro, miglio, riso, sorgo e avena, ma anche gli pseudo cereali come grano saraceno e quinoa, nei mesi estivi, se conditi a freddo, si prestano benissimo a rimpiazzare la pasta nelle insalate fredde.

Anche la zuppa di orzo e farro rappresenta un'alternativa leggera e gustosa al classico piatto di pasta o di riso, che se gustata tiepida è ottima da consumare in estate.

Cucinare i cereali è facilissimo: basta farli bollire in acqua, proprio come la pasta. Tuttavia il tempo di cottura può variare a seconda del tipo.
A differenza della pasta, i cereali come l'orzo e il farro tengono benissimo la cottura, risultando sodi e croccanti più a lungo.
Singolarmente o in gustosi mix si sposano bene con legumi, verdure ed erbe aromatiche, ma anche con crostacei, uova sode e formaggi stagionati.

Con fantasia, genuinità e sapore, ogni giorno si possono avere le giuste alternative di buon cibo per affrontare al meglio le giornate.

Condividi: